Normativa Marcatura CE

By 9 Febbraio 2016Normativa

La Gazzetta Ufficiale UE n° 378 del 13 novembre 2015 ha pubblicato la normativa relativa alla Marcatura CE, indicando a partire da quale data dovra’ essere apposta al materiale prima sia immesso sul mercato. In tale circostanza il fabbricante dovra’ fornire la dichiarazione di prestazione, DoP.

Le norme di prodotto sono infatti dotate dell’Allegato ZA che regolamenta tecnicamente il processo della marcatura CE e rappresenta la parte della norma informativa che ottempera al Regolamento UE n. 305/2011 sui prodotti da costruzione (noto come CPR).

Per ciascuna norma è inoltre specificata la versione della norma sulla quale si basera’ la presunzione di conformita’ del prodotto da costruzione a partire dalla data di scadenza del periodo di coesistenza riportata (data inizio marcatura CE obbligatoria).

UNI EN 13163: Isolanti termici per edilizia – Prodotti di polistirene espanso (EPS) ottenuti in fabbrica – SpecificazioneMaggio 2003

  • Esempi applicativi non esaustivi: Manufatti in EPS destinati all’isolamento termico di edifici (settore B&C). Lastre in EPS per l’isolamento di pareti, tetti (dall’interno, in intercapedine, dall’esterno), pavimenti/solai, muri contro terra – Sono incluse le lastre per la specifica applicazione ETICS (isolamento a cappotto).

UNI EN 14933: Isolamento termico e prodotti leggeri di riempimento per applicazioni di ingegneria civile – Prodotti di polistirene espanso (EPS) ottenuti in fabbrica – SpecificazioneLuglio 2009

  • Esempi applicativi non esaustivi: Blocchi per sottofondi stradali su terreni a bassa portanza, rilevati stradali, riempimento di spalle di ponti.

UNI EN 14309: Isolanti termici per gli impianti degli edifici e per le installazioni industriali – Prodotti di polistirene espanso (EPS) ottenuti in fabbrica – SpecificazioneAgosto 2012

  • Esempi applicativi non esaustivi: Condotto/canalizzazioni d’aria per gli impianti di condizionamento, coppelle per tubazioni per acqua ed altri liquidi (con temperature di esercizio da -180°C a + 80°C).

UNI EN 15037-4: Prodotti prefabbricati di calcestruzzo – Solai a travetti e blocchi – Parte 4: Blocchi di polistirene espanso – Novembre 2011

  • Esempi applicativi non esaustivi: Pignatte in EPS, realizzate completamente in EPS o combinati con altri materiali quali intonaco o lana di legno. Se combinati, gli altri materiali non contribuiscono oltre il 50% alla resistenza meccanica del blocco.

UNI EN 15037-5: Prodotti prefabbricati di calcestruzzo – Solai a travetti e blocchi – Parte 5: Blocchi leggeri per casseforma semplice – Agosto 2015

  • Esempi applicativi non esaustivi: Pignatte/blocchi in EPS combinato con altri materiali diversi da intonaco o lana di legno che contribuiscono oltre il 50% alla resistenza meccanica del blocco.

UNI EN 14509: Pannelli isolanti autoportanti a doppio rivestimento con paramenti metallici – Prodotti industriali – SpecificheOttobre 2010

  • Esempi applicativi non esaustivi: Pannelli sandwich metallici con isolante interno in EPS – La norma non si applica ai pannelli curvi e per tal motivo non sono marcati CE.

UNI EN 13950: Pannelli isolanti termo/acustici accoppiati con lastre di gesso rivestito (cartongesso) – Definizioni, requisiti e metodi di provaSettembre 2007

  • Esempi applicativi non esaustivi: Lastre accoppiate di EPS e cartongesso.

Norme in preparazione per prodotti in EPS (non ancora soggetti alla MARCATURE CE)

UNI EN 16025-1 (2013): Isolanti termici e/o acustici per la costruzione di edifici – Malte premiscelate alleggerite con EPS – Parte 1: Requisiti per malte pre-miscelate contenenti perle di EPS

Questa norma fa riferimento a prodotti come malte alleggerite con EPS come aggregati. La parte 1 contiene l’allegato ZA e in conseguenza le regole per l’apposizione della Marcatura CE, ma non essendo ancora stata applicata la stessa non puo’ essere utilizzata. Rimane comunque possibile attestare la conformita’ dei prodotti alla norma, seguendo i dettami contenuti nella parte normativa della norma stessa – l’Allegato ZA e’ la parte della norma informativa, che ottempera al Regolamento CPR. Per chiarezza la norma e’ costituita da due parti: la parte 1 citata riguarda i prodotti posti sul mercato prima che siano installati in opera ovvero before installation (malte pre-miscelate), mentre la parte 2 è specifica per il prodotto finito come risulta in opera after installation (malta alleggerita indurita – UNI EN 16025-2 Isolanti termici e/o acustici per la costruzione di edifici – Malte premiscelate alleggerite con EPS – Parte 2: Fabbricazione di malte pre-miscelate contenenti perle di EPS).

prEN 16089-1 (prossima alla pubblicazione): Thermal insulation products of buildings. In-situ formed products from loose-fill expanded polystyrene (EPS) beads and bonded expanded polystyrene beads. Part 1: Specification for the bonded and loose-fill products before installation

La norma e’ in fase di approvazione presso il competente gruppo di lavoro del CEN/TC 88 (comitato tecnico che si occupa di scrivere le norme sugli isolanti termici). Quando sara’ concluso l’iter di normazione verra’ pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE per diventare armonizzata e solo a partire dalla data specificata potra’ essere apposta la MARCATURA CE per questi prodotti. Come nel precedente caso, la norma sara’ costituita da due parti: la parte 1 riguardera’ i prodotti perle di EPS espanse sfuse, posti sul mercato prima che siano installati in opera ovvero before installation, mentre la parte 2 sara’ specifica per i prodotti installati nelle applicazioni finali after installation ( prEN 16089-2 Thermal insulation prducts of buildings. In-situ formed products from loose-fill expanded polystyrene – EPS – beads and bonded expanded polystyrene beads. Part 2: Specification for the bonded and loose-fill products after installation).

Fonte AIPE@INFORMA n°5 2016
Gazzetta Ufficiale UE n° 378 del 18 Novembre 2015