Una delle principali sfide per chi si occupa di definire metodi d’efficace salvaguardia dell’ambiente e’ dimostrare che l’averne cura si traduca in una effettiva riduzione dei costi.

Il ciclo di vita di un prodotto puo’ essere sintetizzato in una serie di macro-passaggi che possono cosi’ essere riassunti:
• Produzione della materia prima;
• Trasformazione;
• Trasporto;
• Recupero/riciclo – fine vita del prodotto.
Nel nostro Paese, la tipologia di trasporto maggiormente utilizzata e’ quella del trasporto su strada, sia nella distribuzione del prodotto finito sia nell’approvvigionamento della materia prima, la quale presenta valori specifici non banali di fabbisogno energetico (e quindi d’emissioni), che incide nel computo dello stesso, utilizzato nell’intero ciclo di vita di un prodotto. In conseguenza, studiare una forma di trasporto che abbia una bassa percentuale d’incidenza d’energia consumata, con un utilizzo parsimonioso delle risorse ambientali, si traduce in una non banale riduzione dei costi.
Ridurre l’impatto ambientale di un trasporto merci significa assicurarsi che i viaggi siano sempre effettuati a pieno carico, sia d’andata, sia di ritorno, ottimizzando e/o limitando i percorsi; nel settore alimentare si e’ adottata la tecnica del trasporto a Km 0, approvvigionandosi di beni prodotti localmente. La stessa politica può essere adottata anche nel contesto di altre tipologie di prodotti.
Per l’EPS questa può essere definita una realta’ a portata di mano, in quanto le Aziende produttrici sono molteplici e distribuite in modo omogeneo sul territorio, potendo garantire le forniture mediante trasporti entro il raggio dei 150Km.

In quest’ottica River si dimostra perfettamente allineata a questa linea comportamentale:
• Dispone di fornitori di materia prima a livello regionale, con un’attenta procedura di stoccaggio ed ottimizzazione delle richieste d’approvvigionamento;
• Si e’ dotata di propri mezzi di trasporto di classe Euro 6, capaci di un carico di 120mc^3, pressoche’ doppio rispetto ai molti utilizzati abitualmente, cosi’ da poter ridurre il numero dei viaggi;
• Adotta al suo interno attente ed accurate procedure di pianificazione delle consegne, che ottimizzino i viaggi, riducendo drasticamente il consumo energetico e le emissioni correlate;
• Grazie al servizio offerto di ritiro dello scarto di Airpop®, oltre a contribuire fattivamente alla politica di riciclo di questo materiale verde, fa si’ che i propri mezzi viaggino a pieno carico sia all’andata sia al ritorno, dimostrando una cura a tutto campo per l’ambiente e la sua salvaguardia.

La nostra Azienda è quindi attenta nel concretizzare con politiche precise il proprio dichiararsi un’alleata concreta dell’ambiente, dimostrando come la qualita’ di un prodotto o di un servizio puo’ sposarsi pienamente con la cura e il rispetto dell’ambiente.

Le informazioni contenute sono tratte da “AIPE @ informa n° 333”